Vi parlo un po' di me..

La mia foto
Vivo in un mondo tutto mio, perennemente in bilico fra sogno e realtà. Non seguo regole convenzionali, ma solo quelle dettate dal mio cuore. Adoro i miei amici. Temo la razionalità, specialmente quando soffoca la magia. Amo bere, mangiare, dormire, ascoltare musica (non sempre in questo ordine). Sono piena di contraddizioni. Ho paura della solitudine. Non mi interessa apparire e non mi importa cosa pensa di me chi non mi conosce. Non giudico e non sopporto chi lo fa. Sono diffidente, ma se mi fido.. mi fido. Ho provato un vuoto incolmabile ed un amore tanto profondo che ha rivoluzionato la scala dei miei sentimenti. Sono attratta dalle stranezze e dalle differenze. Cerco di vivere il più possibile, ma a volte mi prendo delle lunghe pause. Mi piacciono i capelli spettinati, le persone passionali e un po’ folli. Sono pigra, dolce, un po’ matta e sempre alla ricerca di un po' di equilibrio, ma soprattutto del grande amore.

mercoledì 31 ottobre 2007

Happy Halloween!






Felice Halloween a tutte!!

martedì 30 ottobre 2007

Contatori..


Qualche giorno fa mi son messa a cercare qualcosa per abbellire il mio nuovo blog, e girando.. ho notato che in molti siti son presenti dei contatori.. ero un po' perplessa.. ma mi son detta "massì" aggiungiamo un bel counter.

Il primo che ho messo è stato quello di Histats, semplicemente perchè mi sembrava il più carino esteticamente. Invece, poi ho scoperto che questo contatore fornisce tutta una serie di statistiche con tanto di grafici sulla provenienza dei visitatori. Sinceramente non mi importa più di tanto sapere se il mio blog è stato trovato tramite motori di ricerca, siti di amici o altro, o quali sono le pagine più visualizzate, però alla fine ti trovi tutte queste statistiche e te le guardi.. Una cosa che ho trovato da subito interessante è stata la Geolocation, in pratica il contatore, tramite l'indirizzo ip cerca di stabilire la provenienza dei visitatori con tanto di mappa. "Carino" mi son detta.. peccato che la mappa non si possa visualizzare direttamente sul blog..

Così son passata al secondo contatore, MapLoco, che in pratica ha solo la funzione di visualizzare da che parte del mondo provengono i visitatori. Cliccando sopra la mappa, il contatore fornisce in dettaglio addirittura i "paesi" di provenienza (paesi non nel senso di stati). Peccato che ogni giorno la mappa si resetta. E peccato che non si riesce a settare il fuso orario italiano!

Premetto di non essere una donna tecnologica, anzi di informatica non ci capisco una fava e mi è stato spiegato che l'indirizzo ip non è poi così preciso per la "localizzazione dei visitatori" ora però io vorrei sapere se fra i miei lettori c'è veramente qualcuno di:
  • Monza (ho più visitatori di Monza che di Milano)
  • Garlasco
  • Dalmine
  • Casa San Tommaso
  • Saronno
  • Carpenedolo
  • Varese
Perchè pare che i miei più assidui visitatori provengano da queste zone.. ehehe

Sono abbastanza perplessa, perchè i due siti mi mostrano dati molto differenti.. sulla geolocation (per esempio secondo Histat il mio blog è stato visitato 20 volte da Varese e su MapLoco Varese non è mai apparsa), ma anche sul numero dei visitatori. Sarà forse perchè MapLoco è 5/6 ore indietro rispetto all'Italia? non sono convinta..

Così ho messo un terzo contatore, copiato dal blog di Angiolino. Vediamo se 2 contatori su 3 mi danno dei dati simili, almeno sul numero dei visitatori.. altrimenti mi toccherà fare una media.. ehehe..
Ovviamente sono graditi commenti e consigli di chi ci capisce qualcosa..
Sì, lo so.. ditelo.. "non hai proprio un cazzo da fare..!"

Oggi vi consiglio.. III

In questi giorni mi frulla per la testa tanto Ska, ma non solo!
quindi per cominciare vi consiglio..

  1. "One step beyond" dei Madness, che dire.. un antidepressivo naturale.. ke non ti permette di restar fermo! ska.. ska.. ska.. Ecco il video.
  2. "I am the walrus" dei Beatles, riscoperta nel blog di Alex. Ecco il video.
  3. "I ain't no miracle worker" dei Brogues. Suggerita dal mio tuttologo di musica. Chi mi sa dire almeno due gruppi/cantanti che l'hanno rifatta in italiano? Chi volesse ascoltarla e vedersi un "simpatico" video, clikki qui.
  4. "Santa Marinella" dei Gogol Bordello. Faccio uno strappo alla regola (adoro le eccezioni) e vi segnalo un'altra canzone.. Premessa.. Il cantante dei Gogol Bordello, Eugene Hütz, ucraino, nel suo girovagare è stato anche in Italia, e ha soggiornato per diversi mesi nel carcere di Santa Marinella, a causa di un errore della polizia italiana che lo ha scambiato per uno zingaro ricercato per furto. Nella canzone (mi piacerebbe avere la traduzione) Eugene fa sfoggio di molte parole imparate in prigione. Per ascoltarla clikkate qui.. ma solo se non vi spaventano parolacce e bestemmie.

domenica 28 ottobre 2007

Petardata di Halloween


Addirittura in anticipo, rispetto al sito di Spazio Petardo, ho il piacere di annunciarvi la petardata di Halloween all'Area 51 di Rozzangeles, http://www.area51rozzangeles.it/ (lo scrivo per intero perchè mi fa ridere).

Io ci sarò di sicuro, a carnevale mi son divertita tantissimo e l'ultima volta, a Monluè, hanno pure messo una pizzica..!!! ;)

Lo consiglio a tutti.. o quasi!

venerdì 26 ottobre 2007

Uffi..

Stamattina sveglia presto per essere dal dentista alle 9.30.

Mi alzo, ovviamente in ritardo, alle 9, un freddo porco, mi avvio verso il bagno, e come a qualsiasi ora del giorno e della notte chi ci trovo? La sciura ovviamente! non che lei passi tutto il tempo in bagno.. ci va proprio, sempre e solo, prima che ci debba andare io..

Sta scopando, "ciao".. niente, "ciao".. non sente, le metto una mano sulla spalla.. fa un salto e una mezza torsione e sgranando gli occhi mi dice "Sara! Madonna Benedetta.. che spavento.." (in perfetto stile Lino Banfi, solo con voce un po' più maschile rispetto all'attore) e aggiunge ".. e togliti quella camicia da notte!" (certo, capisco che con il trucco caduto e i capelli ke sparano, non sono molto affascinante.. ma perchè prendersela con la mia camicia da notte?! e poi coi pinguini che ci sono in casa, dovrei girare nuda? e soprattutto se fossi stata nuda si sarebbe spaventata di meno? mah..)

Ovviamente ogni momento è buono per chiedermi:
"mangi a casa stasera? ke sto preparando da mangiare" (faccio notare che sono le 9)
"boh"
"domani?"
"boh"
"e domenica"
"boh" (da qualche giorno ho adottato questa nuova tecnica, ma per ora nessun risultato..)
"perchè ieri sera non hai mangiato il pollo? Me l'hai fatto uscire 3 volte!" (magari è perchè è da una settimana che gira sto pollo..) (e poi chi glielo ha chiesto?? io di sicuro no, teoricamente sarei pure a dieta!)
"ma ieri sera abbiamo cenato insieme, cannelloni e bistecca"
"dovevi mangiarti pure il pollo, di notte te lo mangiavi"
"e, ma.. ho dormito.." (che poi nn è vero, non ho dormito e mi son pure mangiata il salame. Se se ne accorge mi fa il culo! Ma sarò libera di mangiarmi quello che mi pare?? mannegg!!!!)

Il tempo passa e la sciura non si leva dalle balle..
"..ehm dovrei lavarmi, sono già in ritardo.."
".. ah esci pure..? ma stai fuori fino a stasera?"

Uffi, voglio andare a vivere da sola!!

Riflessioni mie.. e solo mie..


La gelosia..

A cosa serve la gelosia? A niente.

Spesso mi capita di sentir dire, o di leggere.. che la gelosia sia indice d’amore. Credo che non ci sia nulla di più sbagliato. Penso, invece, che sia solo indice di egoismo.. o al massimo di insicurezza.
Dovremmo volere tutto il meglio possibile per le persone che amiamo.. per poi esserne gelosi? Mi sembra stupido.

Chi è geloso ama in maniera distorta, limitata. Sempre se ama.
Infatti non è detto che in un rapporto di coppia la persona gelosa sia anche innamorata.
Il concetto di “possesso”, purtroppo è presente in molte persone, e spesso nasce prima dell’amore, e ne resta indipendente, come la gelosia. Anzi se devo dirla tutta, secondo me, le persone che tendono a vedere il partner come un “oggetto” che vogliono possedere, e non come una persona con cui condividere tempo ed emozioni, sono capaci solo di amori molto superficiali.

C’è poi, chi è geloso di tutto e tutti (poveri loro, che vita grama), amori, amici, colleghi.. Penso che sia tristissimo avere un’amica gelosa.. che vuole il tuo bene, sì.. ma fino ad un certo punto, che ti consiglia, sì.. ma facendo i suoi interessi. Cosa si può fare in questi casi se non provare una gran pena?

Sono molto critica nei confronti delle persone gelose, perché a differenza di altri sentimenti, come l’amore che ci lascia completamente impotenti, la gelosia è “curabile” con l’intelligenza e il buon senso. Con l’amore non c’è niente da fare, non possiamo decidere come, quando e soprattutto di chi innamorarci.. è lui che ha il controllo su di noi. Ma la gelosia, ragionandoci e lavorandoci è assolutamente gestibile.

Credo che a tutti sia capitato di essere gelosi. A me per prima. Quando ero più piccola specialmente, crescere e maturare qualche volta aiuta, e in questo caso mi ha aiutata molto. Ma ancora oggi, qualche volta la gelosia riaffiora.. sono attimi.. mi basta razionalizzare per qualche secondo, poi tutto passa.. Ma soprattutto non permetto mai a quegli attimi di influenzare me, le persone che mi stanno accanto o le mie scelte.

E così concludo..
Le persone gelose, nel momento stesso in cui provano questo sentimento, hanno la loro bella ricompensa..
Le persone che hanno un cuore grande, e che sanno Amare, vivono ben al disopra della gelosia..

lunedì 22 ottobre 2007

Ponga



Questo collage l’ha fatto una mia amica.. e allora partiamo da lei..

Vi presento Ponga!
Una donna che riesce a rispondere ad un sms ancora prima che tu l’abbia inviato, una donna per cui il cellulare non è un oggetto, ma una protesi.. una donna a cui non serve un blog.. perchè ci informa su quello che le succede in tempo reale, una donna che ama i cestini.. quelli verdi.. ma solo chi c’era sa il perchè, una donna con cui ho condiviso tutto, gioie, dolori, sorrisi, paure, abbracci.. ma soprattutto dettagli, “voglio i dettagli, subito!!”, una donna con cui sono cresciuta, una donna che mi ha voluta come testimone di nozze e che è riuscita a farmi confessare dopo circa 15 anni, una donna dolce e sensibile, con due occhi grandi e lucenti, una donna con cui madre natura non è stata generosa in altezza.. ma poi ha abbondato con le cose importanti.. tettona! Una donna che compra più scarpe in un anno di quante io ne comprerò in tutta la vita, una donna presente, nonostante la distanza, una donna che sa perdonare, generosa, forte, trasparente e profonda..

Cara Ponga.. ci siamo conosciute circa 8 anni fa, in “amore e odio IRI”, il posto dove ho lavorato 10 anni. Tu eri la compagna di treno del mio fidanzato di quei tempi.. e mi son detta.. “vediamo di conoscerla bene questa ”, poi la storia col mio ragazzo di allora è finita.. ma la nostra amicizia è rimasta solida nel tempo.
I primi anni sono stati costellati da eventi “tragici” e comici allo stesso tempo, se ci penso ora, in un certo senso mi vien da ridere.. gli uomini erano sempre quelli sbagliati e ci consolavamo prendendo delle gran sbronze.. mi ricordo la sera del tuo compleanno al Bastian Contrario.. praticamente la festa si era trasferita nei bagni.. io ho sempre negato di esser stata male.. per mantenere la mia fama di “donna che regge l’alcol” ma ora ammetto che effettivamente.. sono stata maliiiiissimo! Ehehe
Mi ricordo le serate a ballare in quel locale.. come si chiamava?.. Zithum. Mi ricordo benissimo le tue gaffes colossali, tipo.. “quel tizio non farebbe sesso neanche ad una mosca” detta alla ragazza che lo stava frequentando a nostra insaputa... Mi ricordo le danze, le risate, e ancora gli uomini sbagliati..
Mi ricordo di una notte, c’era appena stato un temporalone, io ero in un letto.. che non era il mio.. e tu mi hai detto “ho fatto”, che bello condividere tutte le emozioni..
Mi ricordo della storia che ti ho tenuto nascosto “perchè lui non voleva”, e di quando te ne ho parlato.. “ti devo parlare, vengo da te”, nella stanza poi ribattezzata “delle confessioni”, mi ricordo della tua sofferenza e il tuo perdono. Mi ricordo della storia di cui, invece, ti ho parlato ancora prima che nascesse.. di come mi hai capita, e di come mi sei stata vicino senza giudicare, dando importanza solo all’amore e alla felicità.
Mi ricordo gli uomini bruttissimi che ti piacevano, quello del treno in particolare.. blahhh, “almeno in fatto di uomini non abbiamo gli stessi gusti”, poi è arrivato Ale, “finalmente un tipo belloccio”, però la sera che l’ho conosciuto, che poi è anche la sera in cui vi siete messi insieme, a Lodi al concerto della Bandabardò.. aveva una maglietta che non si poteva guardare!!!! (pubblicherei volentieri una foto per farvi capire) ehehehe.
Da quella sera son cambiate molte cose, ti sei trasferita e ci siam ritrovate lontane, solo fisicamente, pero! E piano piano hai iniziato a realizzare il sogno della tua vita..
Mi ricordo quel giorno a cremona, che resti scolpito nella storia, quando abbiamo organizzato il pranzo per far conoscere Paolo e Basty.. e nel bagno di quel locale mi hai detto.. “ci sposiamo” (le donne adorano i bagni per parlare) che emozione... E, sempre lo stesso giorno, quando ci siamo trasferiti nella tua vecchia casina, che a quei tempi stavi inaugurando, e il tizio con cui Basty era uscita un paio di volte girava per la casa facendo il figo e dicendo “ve la sistemo io la televisione” ignaro del fatto che noi avevamo chiuso i due piccioncini in un’altra stanza per farli parlare e conoscere.. eheheheh

Mi ricordo anche le discussioni, i problemi, le sofferenze e le delusioni.. perchè il rapporto fra due persone non è sempre rose e fiori. Ci sono state telefonate infuocate e lunghi pianti.. ci si scontra, qualche volta.. ma l’amicizia prevale perchè è ben radicata nei nostri cuori.

Poi, finalmente, è arrivato il 30 giugno... che lunga preparazione.. il vestito, i frati, la nuova casina, e i sette mesi di niente “...”, persone che non si sopportano per quel giorno hanno proclamato una tregua solo per voi. Che gioia immensa nel vedervi felici, per fortuna prendevo ancora la medicine, altrimenti avrei pianto tutto il giorno!
La vita non è facile, lo sai, lo sappiamo.. ci sono state e ci saranno tante difficoltà, ma ora siete in due e così si vive meglio.. io, poi, ti sarò sempre vicina.

Ecco sono stata prolissa come al solito.. vi lascio con un sms di ponga di qualche giorno fa..

uff uff.. ho di fianco uno in treno che sta tentando di leggere gli sms che mando in giro, in più è pure brutto, con pochi capelli, e gli puzza l'alito.. adesso spero proprio che legga anche questo sms, cosi impara..”

Prossimo we al Live..

E' ricominciata la stagione dei concerti al Live di Trezzo..
Vi segnalo subito due occasioni da non perdere per il prossimo fine settimana..


venerdì 26 ottobre

DAVIDE VAN DE SFROOS
Il gradito ritorno del poetico scanzonato cantautore, cresciuto sul lago di Como, premio Tenco come miglior album in dialetto, ripartito con un nuovo tour. Uno spettacolo che evoca storie, suoni ed esagerazioni dentro e fuori dal bicchiere.



sabato 27 ottobre

GIULIANO PALMA & THE BLUEBEATERS
"Boogaloo" è il nuovo capolavoro nato in casa Bluebeaters. L'album, in uscita il 19 ottobre, verrà suonato con un concerto show case in anteprima nazionale sul palco del Live. Ska, rocksteady, Bluebeat, per la supercover band che non smette mai di far ballare...

venerdì 19 ottobre 2007

Dedicato alle persone importanti.. per me



Persone.
Il mondo è pieno di persone, ci sono persone ovunque.
Vivendo ognuno di noi vede e conosce migliaia di persone. La maggior parte di queste persone non sappiamo neanche chi siano, alcune le conosciamo di vista, altri sono compagni di scuola, colleghi, vicini di casa o semplicemente sono persone che frequentano i nostri stessi posti.
Ci sono delle persone, però, che entrano a far parte della nostra vita. Qualcuna la cambia, la nostra vita, qualcuna ci aiuta a viverla meglio, qualcuna riempie i nostri vuoti, qualcuna c’è, c’è sempre, qualcuna ci da tutto quello che può, qualcuna ci conosce.. forse meglio di noi, qualcuna gioisce o piange con noi, qualcuna ci fa crescere, ci sgrida, ci consiglia, ci protegge, ci ama.

Io sono fortunata, molto fortunata! per aver trovato sia il grande amore che degli amici veri e speciali. Unici. Anzi, alcune amiche non sono neanche amiche.. sono sorelle.

Ultimamente mi capita sempre più spesso di pensare a quanto siano importanti, per me, queste persone. Un po’ perchè mi sto riappropriando delle mie emozioni, un po’ per le loro manifestazioni d’amore, sia nelle grandi che nelle piccole cose, e un po’ perchè raccontando a Fabio della mia vita, mi son trovata inevitabilmente a parlare di loro, a rivivere momenti e situazioni.
Può sembrare banale.. ma a volte, le persone più importanti tendiamo a darle per scontate, o magari, semplicemente, ci dimentichiamo di far loro sapere quanto è grande il bene che proviamo per loro..

Ecco, questo spazio è per voi, per dirvi che vi voglio bene, che siete parte della mia vita, e che siete indispensabili per me. Lo scrivo qui, sul mio blog, in modo che sia visibile a tutti, nel tempo.

Volevo parlare di tutti voi, persona per persona.. ma non vorrei che questo post diventasse kilometrico.
Diciamo che questa è solo l’introduzione.. più avanti farò altri post dove parlerò di ognuno di voi.. dalle ripetizioni col “cucchiaino”, alla serata passata a rotolarsi sotto i tavoli dell'osteria dell'oppio, dalla “posizione laterale di sicurezza” ai presunti platani, dai matrimoni ai discorsi sulle dimensioni.. ehm.. previsioni.. discorsi sulle previsioni, dalle canzoni stonate ai viaggioni col treno, con l’auto e con l’aereo.

Vi mando un abbraccio virtuale, con la promessa di darvene uno vero appena ci vedremo!

Sara

giovedì 18 ottobre 2007

Oggi vi consiglio..II

Dunque dunque..
.. oggi nella mia testolina malata ci sono queste canzoni..

  1. "Donatella" di Donatella Rettore. L'ho scoperta una mattina ascoltandola alla radio, mentre ero nel traffico della tangenziale, e mi son detta.. "ma cos'è.. ska..?!", ovviamente appena arrivata a casa l'ho scaricata!. Direi un pezzo molto.. "Spazio Petardo". Per ascoltarla clikkate qui.
  2. "Message in a bottle" dei Machine Head. Son spesso critica con le cover, ma questa la trovo molto ben riuscita, che i fan dei Police non se la prendano, ma ha molta più energia dell'originale. Per ascoltarla clikkate qui.
  3. "Hotel Yorba" dei White Stripes. Guardatevi il video. Certo che Jack ha proprio la faccia da matto.. sarà per questo che lo trovo anche carino? eheheh

mercoledì 17 ottobre 2007

E' nato il mio nuovo blog..!


Oggi è nato il mio nuovo blog!

Sarà, forse, colpa della vecchiaia che avanza, ma non sopportavo più Windows Live, con la sua lentezza e i suoi continui problemi.
Così ho deciso di trasferirmi qui..
Certo, forse il blog di prima era esteticamente più bello, ma penso che questo abbia molte più potenzialità.. Vedremo!
Ho fatto un lavoro certosino, facendo un bel copia/incolla di tutti i vecchi post, in questo modo (anche se penserete che son matta) non ho perso "la storia" del blog. Ovviamente non ho trasferito anche tutti i vecchi commenti, e se proprio non riuscirete a sopportare l'idea di non vederli più, potete sempre andare a rileggerli qui http://nabrutabanda.spaces.live.com/.
Ah quasi dimenticavo.. devo assolutamente (altrimenti mi picchia) ringraziare Angiolino che oggi mi ha supportata e sopportata durante la creazione e l'aggiornamento del blog, che per adesso è ancora un po' freddino, ma prometto che nei prossimi giorni cercherò di personalizzarlo di più.
Per ora l'unica nota dolente che ho trovato, a parte la grafica un po' scarna e i pessimi toni di azzurro (indispensabili ad un blog serio), è che non posso usare il mio Tahoma! Ma me ne farò una ragione.. credo, anzi.. per forza.. dopo tutta la fatica che ho fatto.
Vi segnalo anche che potrete lasciarmi dei salutini utilizzando la chat qui sulla destra..
Buona lettura.
Sara

lunedì 15 ottobre 2007

Faccio la pazzia..?



.. e mi taglio i capelli così??

Oggi vi consiglio.. I

Stavo pensando che mi piacerebbe condividere con voi un po’ di musica..
E allora, in base ai miei umori, ai miei gusti, alle situazioni, potrei suggerirvi qualche canzone da ascoltare.. Tre canzoni alla volta, con candenza.. settimanale? giornaliera? non so.. dipende dall’ispirazione.. Come direbbe una delle mie insegnanti di pizzica “seguirò il ritmo del cuore” anche se in questo caso forse è meglio parlare di frequenza..
Canzoni da scoprire o riscopire, belle, brutte, memorabili, scoppiate, stonate, dolci, dure, tristi, allegre, rock, folk, punk, ska.. insomma un po’ di tutto..

Ecco quelle di oggi.. ah dimenticavo.. se trovo il link a youtube lo aggiungo.. così potrete ascoltarle più facilmente.. allora, partiamo!

1 "He lays in the reins" dei Calexico, da Iron and Wine per ascoltarlo da youtube clikkate qui il video nn so cosa sia, ma la canzone è quella!
2 "Paris" degli Après la classe per ascoltare la canzone e vedere il video clikkate qui
3 "Under a violet moon" di Blackmore's Night per ascoltare clikkate qui

Alla prossima!

venerdì 12 ottobre 2007

Son 30

Prima o poi doveva capitare.. il 13 ottobre compio 30 anni..
Avanti, fatemi almeno gli auguri..

...