Vi parlo un po' di me..

La mia foto
Vivo in un mondo tutto mio, perennemente in bilico fra sogno e realtà. Non seguo regole convenzionali, ma solo quelle dettate dal mio cuore. Adoro i miei amici. Temo la razionalità, specialmente quando soffoca la magia. Amo bere, mangiare, dormire, ascoltare musica (non sempre in questo ordine). Sono piena di contraddizioni. Ho paura della solitudine. Non mi interessa apparire e non mi importa cosa pensa di me chi non mi conosce. Non giudico e non sopporto chi lo fa. Sono diffidente, ma se mi fido.. mi fido. Ho provato un vuoto incolmabile ed un amore tanto profondo che ha rivoluzionato la scala dei miei sentimenti. Sono attratta dalle stranezze e dalle differenze. Cerco di vivere il più possibile, ma a volte mi prendo delle lunghe pause. Mi piacciono i capelli spettinati, le persone passionali e un po’ folli. Sono pigra, dolce, un po’ matta e sempre alla ricerca di un po' di equilibrio, ma soprattutto del grande amore.

martedì 20 maggio 2008

Ma che pioggia che fa..!





E' tempo da ombrello, anfibi.. e berretto!!


N.B. Questo post è stato richiesto da molti di voi per propiziare il ritorno del sole..

sabato 17 maggio 2008

Giusto così.. per farvelo sapere..

Ho aggiunto qualche foto all'album pubblico di picasa che scorre qui a destra.. oppure potete cliccare qui.

Se volete, potete darci una guardata.. le foto aggiunte sono quelle alla fine, ma ho messo qualche commento e ho collegato i luoghi alla google map..

Si sa.. quando non si ha nulla di meglio da fare..

mercoledì 14 maggio 2008

Ma che caldo che fa..!




E' tempo di pantaloni di lino, infradito.. e codini!!


Sì.. OK.. HO PORTATO SFIGA..!!

lunedì 12 maggio 2008

...



Il 12 maggio 2001 era sabato, il giorno prima della festa della mamma.

Da quel 12 maggio io non ho più potuto fare quegli stupidi auguri alla mia mammina, non ho più potuto entrare nel mezzo del lettone dei miei e fare "nasi nasi" con loro, o semplicemente farci tante coccole io e lei.

L'ho sempre ritenuta una festa stupida, come la festa della donna, san Valentino o la festa del papà. Però se potessi, ora la festeggerei tutti i giorni.






Ogni anno la festa della mamma arriva puntuale a ricordarmi quello che io non ho più. I primi tempi la prendevo come se fosse una beffa del destino, altre volte le mie amiche mi invitavano a casa loro, a festeggiare le loro di mamme e a ricevere un po' del loro amore.

Se fossi credente la festeggerei comunque, ovunque lei sia, ma non lo sono. A me, alla fin fine, la festa della mamma ricorda solo che è passato un altro anno senza di lei.







Quest'anno forse la sto vivendo in modo diverso, non so, forse perché ho avuto tanto tempo per pensare a me, a lei e a noi.
Quest'anno non riesco a fare a meno di pensare che lei mi direbbe "ninin, basta, rialzati, torna a vivere come sai fare, e torna ad amare come ti ho insegnato io" e poi mi stringerebbe forte!

Io la festa della mamma la festeggerò oggi, e seguirò i suoi consigli! O almeno ci proverò.. promesso!! ^_^

sabato 10 maggio 2008

Tutti possiamo apparire più belli..

..almeno in foto!

Guardate questo video, dura un minuto, ma vi assicuro che ne vale la pena.. almeno per la nostra autostima!


giovedì 8 maggio 2008

Crisi isterica..? No, grazie..II

Stamattina, appena possibile, mi son recata al centro commerciale per acquistare una super piastra (evviva!!), tornando a casa mi son fermata in un negozio che vende prodotti "per parrucchieri" a buon prezzo.

La commessa appena mi ha vista ha spalancato gli occhi e mi ha detto "ma che brutta piega, te la sei fatta tu???" per fortuna avevo fatto la coda e indossavo il cappellino! (che super vista!), le ho raccontato tutta la storia, e si è fatta due risate.

Ho comprato una maschera per capelli secchi, sfibrati, disidratati, tinti, stirati, ecc. e poi gli indispensabili semi di lino (indispensabili alla mia salute mentale).
Prima di uscire la commessa mi ha dato una decina di campioncini, non ho guardato subito cosa fossero, ho ringraziato e sono uscita. Arrivata a casa.. sorpresa! Mi aspettavo prodotti per i capelli.. e invece no! tutti prodotti anti cellulite!!!

Ma oltre alla super vista, quella commessa, ci vedeva pure attraverso i vestiti??!! bah..

Crisi isterica..? No, grazie..

Credo che ci sia una strana congiuntura astrale contro di me oggi..

Verso l'una (di notte, of course!) decido di fare un bel bagnone. Il bagno per me è un rito, che comprende una serie di fasi più o meno piacevoli..
Si parte preparando la vasca schiumosa, poi accendo la radio (vista l'ora ho evitato per questa volta), poi mi metto in ammollo (mah è italiano? boh!) per almeno mezzora, mi lavo partendo dai capelli, lunga doccia, e poi arriva la nota dolente, l'asciugatura dei capelli, con la relativa stiratura (con utilizzo di una piastra) che mi porta via almeno un'ora, e per finire incremaggio dal viso ai piedi..

Me ne fosse andata bene una!
Entro con la vasca piena a metà, schiuma, profumini vari, tutto perfetto.. ma dopo pochissimo, l’acqua diventa gelida e il mio super bagnone diventa una doccia velocissima. Esco dalla vasca, mi asciugo e faccio cadere per l’ennesima volta il phon che si semi distrugge.. mi vesto, inizio a stirare i capelli e dopo due ciocche, sottolineo due ciocche, mi si spegne la piastra. Morta. Mi guardo allo specchio, i miei capelli sono da crisi isterica.
Inizio a girare per la casa, e sono ormai le due, provando tutte le prese e le spine di cui sono dotata, nulla la piastra si accende solo per un secondo poi si spegne.

Solo dopo mezzora capisco che la piastra rimane accesa (facendo degli inquietanti zzz) se inclino il filo in un certo modo.. allora, con una mano tengo il filo, con l’altra la piastra.. ops non sono dotata di una terza mano per metterci i capelli dentro! (“Sara, puoi muovere la testa finchè i capelli non ci entrano da soli..!”) Non ci crederete, ma ho fatto così!
In realtà prima ho fatto dei tentativi, in stile Mc Guiver, con lo scotch, per dare la giusta inclinazione al filo, ma niente! :(

Questa fase mi ha portato via un paio d’ore, e i capelli fanno ancora cagare, vabbè, trattengo la crisi isterica ancora per un po’.. arriva la fase delle creme, mi guardo bene la faccia e scopro che non è vero che la lampada che avevo fatto qualche giorno fa non mi ha fatto nulla, certo, son rimasta bianca, ma ora mi sto spelando!!!

Lo so che domani mattina quando mi guarderò allo specchio, tra la faccia e i capelli che lieviteranno durante la notte, mi verrà una crisi isterica!
E voi, se volete un consiglio, evitate i centri commerciali nella zona sud di Milano, rischiate di trovare una pazza isterica, coi capelli sparati, che perde pezzi di pelle, in cerca di una nuova piastra!!! Brrr...!!!

mercoledì 7 maggio 2008

Meme musicale..

Il buon Indie Roker, mi ha invitata a partecipare ad un nuovo meme.. e da lui cosa ci si poteva aspettare, se non un meme musicale??!

Si tratta di scrivere le 5 migliori canzoni di tutti i tempi per noi, poi passi il meme a cinque amici, citando il link di chi ci ha passato il meme e dei 5 mal capitati..

Come ho già spiegato a Indie, a me quel "di tutti i tempi" sta un po' stretto, quindi le 5 che scelgo oggi non è detto che siano le stesse 5 che sceglierei domani e così via.. oltretutto non ho messo nessun pezzo ska, perchè nessuna canzone mi sembrava all'altezza, ma a me lo ska piace tanto..

Allora partiamo, in ordine del tutto casuale!
  • Lady D'Arbanville - Cat Stevens --> perchè è dolcissima

  • I put a spell on you - Credence Clearwater Revival --> perchè appena l'ho sentita mi ha dato i brividi

  • Angie - Rolling Stones --> perchè una volta mi ha fatta piangere

  • He lays in the reins - Calexico --> difficilissimo sceglierne una, fra tutte le loro belle canzoni

  • Il ballo di San Vito - Vinicio Capossela --> perchè ascolto anche la musica italiana, e questo pezzo, specialmente sul finale è un capolavoro!

Ci ho messo anche un commento, ma voi non siete obbligati!

Passo questo meme a: L, Metereopaticamente Stabile, Digito ergo sum, Luna Dark, Fabio (che ci metterà 3 mesi..)

Aggiungo due ringraziamenti, anzi tre!

Grazie Indie, per questo bel meme musicale.

Grazie Elena, perchè sei stata velocissima col meme e mi dai soddisfazione

E per ultimo, ma non certo per importanza, grazie alla persona che mi ha fatto ascoltare, scoprire e riscoprire queste canzoni.. ("..quanti ricordi a volte paion smarriti, ma improvvisi riemergono come geyser impazziti?..")

sabato 3 maggio 2008

Il venerdì si cena fuori con gli amici..

Venerdì scorso sono andata a cena con Rossella, Annalisa e Fabio, i compagni di viaggio di Kos. Siamo andati a Peschiera, in un posto di cui non ricordo il nome (no, non quello dove si mangia il gnocco fritto, la Ross non può!!), abbiamo mangiato tutti e quattro un filetto più che discreto, ma in questo caso l’importante era la compagnia, visto che era un po’ di tempo che non ci vedevamo, ed è stato veramente piacevole.
Come sempre noi tre topine ci siamo messe a spettegolare e a farci confidenze, poi sono arrivati i soliti discorsi, diciamo, da donna e il nostro bradipo, ormai abituato, ci ha ascoltato con attenzione, ovviamente per cercare di carpire qualche segreto dell’universo femminile (gli sarà servito..? Bah..).
Mi son divertita molto e devo dire che la Ross e Anna (anche se non leggeranno mai questo blog) sono veramente delle care amiche. La serata si è conclusa precipitosamente, quando mi son ricordata che dovevo spostare la macchina entro mezzanotte per il lavaggio della strada. Abbiamo gettato le due sorelle dall’auto in corsa e ci siamo precipitati da me, in ritardo ma in tempo per scampare la multa!

Ieri sera, invece, siamo stati a Parabiago (il paese dei Punkreas) in un ristorante giapponese, di cui non ricordo il nome. Eravamo io, Fabio e Fayd.
Erano più di dieci anni che non la vedevo, praticamente sapevo di averla conosciuta, ma non mi ricordavo nulla di lei.. Fabio non la vedeva da quanto? Cinque anni?? Insomma, ci eravamo persi di vista, ma grazie alla tecnologia (mail, msn, blog, ecc.) siamo riusciti a riprendere i contatti. (in risposta a questo post di Fabio, direi grazie alla tecnologia abbiamo ritrovato un’amica)
Anche in questo caso è stata una serata molto piacevole, Fayd mi è stata subito simpatica, e abbiamo chiacchierato parecchio. L’unica pecca è stata che sia lei che Fabio sono super appassionati di informatica, avevo concesso loro mezzora per questo argomento, ma Fabio quando inizia non finisce più.. vabbè..
Devo dire che abbiamo mangiato davvero bene, anche se, ogni volta che vado al giapponese penso “molto meglio una bella bistecca!!”

Il venerdì si cena fuori con gli amici.. mi piace come idea, mi direte “sì, ma per mangiare e vedere gli amici va bene qualsiasi giorno..” lo so, ma mi piace ugualmente.. :)

Grazie Telecom

Il mio pc è quasi sempre acceso e collegato alla rete.
Sabato scorso, sapendo di passare fuori pomeriggio e serata ho spento tutto. Vado dal parrucchiere (ho tagliato i capelli.. e rifatto la tinta (4 ore!!)), mi faccio un bell'aperitivo sui navigli e torno a casa..
Riaccendo il pc e modem, e vedo subito una cosa inquietante.. la lucina dell'adsl nel modem non si accende, vabbè penso "sarà un momento negativo" e me ne vado a nanna.
Domenica stessa cosa, parte la chiamata alla telecom che mi assicura che tutto si risolverà entro martedì.
Lunedì pomeriggio noto che la lucina nel modem lampeggia, mi dico "wow ci stanno già lavorando", provo a collegarmi, ma niente. Allora prendo il telefono per avvisarli e.. sorpresa, la linea telefonica è completamente muta!
Presa da un attacco di curiosità provo a chiamarmi a casa dal cellulare (ovviamente ho il numero memorizzato) e.. altra sorpresa! mi risponde un altro numero!
Morale son stata senza internet e col telefono muto e deviato su un altro utente fino a venerdì. Ma uffi!!!
Mi sorge spontanea una domanda.. no, no.. non voglio polemizzare sulla telecom.. mi sto semplicemente chiedendo.. "..ma vi sono mancata..?"

...