Vi parlo un po' di me..

La mia foto
Vivo in un mondo tutto mio, perennemente in bilico fra sogno e realtà. Non seguo regole convenzionali, ma solo quelle dettate dal mio cuore. Adoro i miei amici. Temo la razionalità, specialmente quando soffoca la magia. Amo bere, mangiare, dormire, ascoltare musica (non sempre in questo ordine). Sono piena di contraddizioni. Ho paura della solitudine. Non mi interessa apparire e non mi importa cosa pensa di me chi non mi conosce. Non giudico e non sopporto chi lo fa. Sono diffidente, ma se mi fido.. mi fido. Ho provato un vuoto incolmabile ed un amore tanto profondo che ha rivoluzionato la scala dei miei sentimenti. Sono attratta dalle stranezze e dalle differenze. Cerco di vivere il più possibile, ma a volte mi prendo delle lunghe pause. Mi piacciono i capelli spettinati, le persone passionali e un po’ folli. Sono pigra, dolce, un po’ matta e sempre alla ricerca di un po' di equilibrio, ma soprattutto del grande amore.

venerdì 13 novembre 2009

E intanto si allarga la nebbia e pensi che avresti voluto vivere al mare..

Questo non vuole essere assolutamente un tributo a Ligabue.

In generale penso che le sue siano canzoncine, tutte uguali, molto orecchiabili e commerciali. E che forse, lui abbia fatto il suo tempo. I suoi film, devo ammettere, mi sono piaciuti, alcune delle sue canzoni le ho anche cantate, specialmente quelle vecchie, ma non sono mai stata ad un suo concerto, e sicuramente non ci andrò mai, non è il mio genere.

Mi è capitato però di ascoltare due canzoni, da cui ho tratto e (in qualche caso ritoccato) le frasi che riporto qui sotto, e di averle sentite spaventosamente mie. Mie, in modo imbarazzante..

Lo so che è una cosa che capita a tutti noi.. ma queste canzoni continuano a tormentarmi.. :)

Lascio a voi le interpretazioni.. :)

Ti sento..
Ti sento nell'aria che è cambiata e che anticipa l'estate..
Io ti sento passarmi nella schiena..
Ti sento nel mezzo di una strofa, un pezzo che era loffio e adesso non lo è più..
Io ti sento, lo stomaco si chiude, il resto se la ride, appena arrivi tu..
Ti sento dentro tutte le canzoni, in un posto dentro.. che so io ti sento..
E parlo di profumo, t'infili in un pensiero, e non lo molli mai..
Io ti sento, al punto che disturbi, al punto che è già tardi.. rimani quanto vuoi..

A parte che gli anni passano, per non ripassare più..
il cielo promette di tutto ma resta nascosto lì dietro il suo blu..
e anche gli uomini passano, qualcuno anche per di qua,
qualcuno ci ha messo un minuto..
qualcuno è partito, ma non se ne va..
A parte che ho ancora il vomito per quello che riescono a dire..
Non so se son peggio le balle oppure le facce che riescono a fare..
A parte che i sogni passano se uno li fa passare..
alcuni li hai sempre difesi, altri hai dovuto vederli finire..
A parte che i tempi stringono e tu li vorresti allargare,
E intanto si allarga la nebbia e avresti potuto vivere al mare...
Ed anche le stelle cadono, alcune sia fuori che dentro..
per un desiderio che esprimi, te ne rimangono fuori altri cento..
Niente paura, la luna si vede perfino da qui.

...