Vi parlo un po' di me..

La mia foto
Vivo in un mondo tutto mio, perennemente in bilico fra sogno e realtà. Non seguo regole convenzionali, ma solo quelle dettate dal mio cuore. Adoro i miei amici. Temo la razionalità, specialmente quando soffoca la magia. Amo bere, mangiare, dormire, ascoltare musica (non sempre in questo ordine). Sono piena di contraddizioni. Ho paura della solitudine. Non mi interessa apparire e non mi importa cosa pensa di me chi non mi conosce. Non giudico e non sopporto chi lo fa. Sono diffidente, ma se mi fido.. mi fido. Ho provato un vuoto incolmabile ed un amore tanto profondo che ha rivoluzionato la scala dei miei sentimenti. Sono attratta dalle stranezze e dalle differenze. Cerco di vivere il più possibile, ma a volte mi prendo delle lunghe pause. Mi piacciono i capelli spettinati, le persone passionali e un po’ folli. Sono pigra, dolce, un po’ matta e sempre alla ricerca di un po' di equilibrio, ma soprattutto del grande amore.

giovedì 24 dicembre 2009

...

Perchè l'ho amata dalla prima volta.. e perchè nonostante la mia memoria ricordo perfettamente quel momento..




Per non prenderci troppo sul serio (e chi mi conosce già lo fa), e perchè mi mancherà Spazio Petardo a Capodanno..



Dedicata a te che mi accompagnavi sempre a Spazio Petardo, nonostante odiassi ballare, per tutte le volte che sei stato felice, semplicemente, perchè lo ero io..

Una splendida giornata..

Notte insonne.. totalmente insonne..
ore 06.30 mi affaccio alla finestra per controllare la situazione neve, vedo una marea di posti liberi sotto casa.. ho parcheggiato la macchina un po' distante, penso sia il caso di spostarla, anche per vedere se parte.. poi mi metterò a dormire..
ore 07.00 arrivo alla macchina, munita di paletta, è piena di neve, quella che mi preoccupa non è tanto la neve sopra (l'auto), ma quella sotto, colpa dello spazzaneve..
ore 07.15 mi faccio prestare dal portinaio la pala "professionale"
ore 08.30 finisco di spalare.. entro in macchina.. non parte..
ore 08.45 incontro il signor elettrauto, per strada, intento a far partire altre macchine, mi accodo..
ore 09.00 elettrauto mi dice "guida per almeno 20 minuti". Decido quindi di andare a trovare mio padre..
ore 09.45 dopo aver fatto un po' di giri arrivo da mio padre, che mi accoglie con degli occhiali non suoi..
ore 10.00 gli occhiali di mio padre vengono ritrovati nel cassetto di un altro ospite.. senza una lente e con la montatura rotta..
ore 10.30 ginnastica di gruppo, partecipo anche io.. dopo aver fatto esercizi per collo e schiena, l'infermiera chiede agli amabili vecchietti se qualcuno ha dei dolori.. si alza solo una mano.. la mia.
ore 11.30 pranzo. Aiuto le inservienti a rincorrere i vecchietti che scappano sulle sedie a rotelle, e rimedio doppio primo e doppio secondo per mio padre..
ore 12.00 saluto tutti.. è proprio ora di andare a casa. Non mi sono lavata, non mi sono pettinata, non ho fatto colazione e neanche pranzato.. mi fa male il collo e ho un sonno porco.. faccio abbastanza schifo..
ore 12.05 la macchina non parte.
ore 12.15 mi ritrovo in strada, a fermare qualsiasi pedone si avvicini ad una macchina sperando abbia i cavi..
ore 14.00 fa freddo e faccio sempre più schifo, ma trovo un tizio, che impietosito, mi aiuta..
ore 14.15 la macchina non parte, neanche coi cavi..
ore 14.30 finalmente apre il meccanico vicino a dove ho parcheggiato. Viene subito, ci attacca di nuovo i cavi, nulla, smanetta, nulla, mi chiede il libretto di istruzioni della macchina.. sono perplessa..
ore 14.45 il meccanico mi dice di chiamare il carroattrezzi dell'amico, per portare la macchina da un altro amico.. spesa solo per il trasporto 50€, sono molto perplessa..
ore 15.00 chiamo il carroattrezzi, il mio, quello che mi passa aggratis l'assicurazione.. concordo dove portare la macchina, e riesco a spuntare un posto vicino a casa mia..
ore 15.15 mi metto ad impacchettare i regali per la tombola pomeridiana, mio padre seduto sulla sedia accanto a me.. dorme..
ore 16.00 il carroattrezzi carica me e la mia piccina, i due ragazzi sono simpatici, e mi convincono a portare la macchina dal meccanico vicino al loro deposito, che è comunque vicino a casa mia..
ore 16.15 arriviamo, i ragazzi mi invitano nel loro ufficio e mi offrono te e pasticcini, sono gentili.. io ripenso che non mi sono lavata, pettinata o truccata.. che sotto gli anfibi ho una calza diversa dall'altra, e che ho una felpa calda ma oscena.. per fortuna non fa così caldo.. e mi tengo il cappotto ben abbottonato!
ore 17.00 entra il meccanico e dice "pompa!" ehm.. "è la pompa della benzina", non hanno il pezzo di ricambio.. arriverà domani, forse..
ore 17.20 uno dei due ragazzi mi accompagna a casa.. col carroattrezzi.. :)
ore 17.30 spesa veloce e poi un po' di cazzeggio
ore 19.00 svengo sul divano.. tanto è scomodo, non dormirò più di mezzora..
ore 23.30 mi sveglio.. ho.. ho.. fame? sì, anche, però soprattutto ho voglia di fumare.. mmm i pacchetti che ho comprato stamattina sono nel sacchetto.. il sacchetto è.. mmm.. nella macchina..
V.D.M.

N.B. il controllo ortografico mi suggerisce di cambiare la parola "simpatici" in "simpatichi".. sto male!

mercoledì 23 dicembre 2009

Ecco cosa potreste/dovreste regalarmi per natale..

Un uomo che abbia quegli occhi.. e quegli sguardi..
(attenzione, video sconsigliato ai più giovani e agli impressionabili)



il fatto che poi, probabilmente sarebbe uno psicopatico, è secondario.. del resto.. chi non lo è??

Siete tutti avvisati..

Grazie!

2002 Musicale

E' nato nel 2002 e poi è esploso nel 2003, l'anno più caldo, bello e felice per me..

Lei non c'era, ma era un po' come se fosse lì, a bearsi dell'incanto di quell'estate, c'era l'amore, c'era il mio migliore amico Paolo.. la persona a cui ho voluto e voglio più bene in assoluto, c'era mio padre, smarrito ma felice, c'era San Remo con i suoi fuochi d'artificio, c'era il mare dove poter giocare a palla tutti insieme, e c'ero io confusa, felice, innamorata e viva..

Scusate per la divagazione.. dicevo, 2002 e 2003 sono stati due anni fondamentali per la crescita della mia cultura musicale, specialmente per quella degli anni '60 e '70, ma non solo..
Gruppi famosi, gruppi di nicchia, gruppi fantastici, gruppi stupidamente geniali.. alcuni li ho amati, altri non li sopporto.. ma è stata comunque una rinascita.. e per questo devo ringraziare due persone. Una in particolare..
In quei mesi ho aperto gli occhi.. sulla musica e sull'amore.. :)

Questa sera volevo collocare temporalmente alcuni avvenimenti capitati proprio fra il 2002 e il 2003, sapete, la mia memoria fa schifo.. così sono andata a prendere un diario. Ho iniziato a scriverlo il 3 settembre del 2002 (faccio notare che 1 2 3 stella della Bandabardò sarebbe uscito pochi giorni dopo), dunque, tutto è partito da quella data..
Il diario tratta nei dettagli quasi tutti i giorni che vanno dal 3/9/02 al 26/12/02, poi vengono solo inserite date e appunti.. fino ai primi mesi del 2005, quando poi, il diario non ha più avuto motivo di essere scritto.

Stasera vorrei parlarvi di musica, non della musica colta che ho iniziato ad ascoltare in prevalenza dal 2003, ma della musica che ho ascoltato negli ultimi 3 mesi di quel 2002 che poi mi ha cambiato la vita..

Quei tre mesi sono stati l'inizio di una gran cosa. In quei tre mesi ascoltavo musica che poi ho smesso improvvisamente di ascoltare, perché alcune persone mi hanno dato la possibilità di ascoltarne altra, probabilmente migliore..

Comunque il discorso è questo.. alcune canzoni, sono state la colonna sonora involontaria di quei tre mesi per me magici.. carichi di amore e paure, addii e riavvicinamenti, consapevolezza che prima o poi sarebbe tutto sarebbe finito e che un treno sarebbe partito, ricchi di emozioni profondissime, mai provate prima.. Poi silenzio, queste canzoni di 7 anni fa sono sparite, dimenticate..

Questa sera riapro il diario, e oltre ai miei racconti, alle date precise, trovo anche delle frasi.. frasi sparse.. capisco subito che si tratta di canzoni.. ma devo usare google per capire autore e titolo.. ne ho ascoltate alcune, e mi son sentita catapultata in quegli anni, per qualche secondo è stato come se fosse ancora il 2002, ed è stato fantastico, malinconico, ma fantastico!

A voi capita mai di ascoltare una canzone che magari non sentivate da tempo e di associarla a persone, luoghi, situazioni del vostro passato? :)

Il post sta diventando lungo.. ma voglio fare un giochino!
Vi inserirò alcune di quelle frasi.. vediamo se riuscirete a capire di che canzoni si tratta.. alcune sono semplicissime, altre meno.. ma, visto che sono buona vi metto il link per poterle ascoltare..
E vedete di non prendermi troppo in giro.. in questi anni sono molto maturata.. almeno dal punto di vista musicale..

Buon ascolto e buon giochino.. (considerate che avevo 25 anni)

1) (questa è facilissima) Sconvolto così, io non ti so dire come, quando, e se tu mi avrai.. ma mi piaci così, mentre continui a bere e a fumare.. ma quante sigarette che hai! e ti avvicini.. prendi le mie mani.. e ti seguo così, una volta ogni tanto fa bene a tutto, anche alle cose mie, che vanno così un po' di traverso come le tue parole, le tue filosofie.. e ti avvicini.. prendi le mie mani..

2) Ecco che se ne va.. in fumo l'ultima cicca, l'ultima storia.. vissuta a metà, e la città consuma su strade veloci i riti comuni.. del venerdì.. ... E non mi vergogno, no, di fare il buffone se sono ubriaco.. e non ho colpe oggi.. sìììì..

3) .. e dove siete tutti, spariti chi sa dove.. e dove sei tu.. l'unica ragione..

4) restiamo l'ultima notte distesi sul letto guardando all'insu, senza parlare che cose da dire adesso non servono più.. domani ovunque sarai, in un istante saprai.. per te non avrò segreti e qui mi ritroverai..

5) Lasciami pure impazzire perché il dolore mi spaventa, il nostro amore fa sorridere, ed è inutile far finta.. lascia che il mondo si scordi di noi, e come un alito di vento, queste parole che adesso non vuoi, accarezzino il tuo volto. Niente di noi sarà, niente di noi più sarà..

6) e rideva la sposa promessa, mentre nuda ballava con te, e lo scandalo del vostro amore è più forte dei santi più forte dei re... cosa voleva dire? forse voleva stupire.. o solo farsi capire..

7) (facile) Ti sento dentro tutte le canzoni, in un posto dentro, che so io ti sento, e parlo di profumo, ti infili in un pensiero e non lo molli mai, ti sento al punto che disturbi, al punto che è già tardi, rimani quanto vuoi..



Ebbene sì... nel 2002 ascoltavo "francesco renga..." (per vedere cosa ascoltavo vi basterà evidenziare il nome scritto fra le virgolette.. ma prima leggete i brani e cercate di indovinarli!
Poi prendetemi a mazzate!!! :)

Divagazioni Natalizie.. :)

Eccomi.. sono pronta per il post Natalizio!!

Fioccano (parola azzeccata in questi giorni) puntuali i post sul Natale (lo metto maiuscolo perché sono di buon umore..) e sulla neve, da parte dei bloggers amici e non..

Tutto assolutamente prevedibile, specialmente da certe persone.. :)
Ecco comparire quelli "oh che bella la neve" con foto di alberi o macchine innevate, quelli"i disagi della neve", quelli "oh che bello il natale", con foto di alberi addobbati e bambini felici, quelli "io odio il natale"...
Che dire.. tutto secondo il solito copione.. anche se mi aspettavo un post del nostro amico polemico sulle ferrovie, del tipo "scambi manuali vs scambi automatici", ma forse non ha seguito bene queste notizie.. pazienza.. è Natale anche per lui.. e poi ovviamente non potrà mancare "E anche questo Natale... se lo semo levato dalle palle!" ma per questo siamo ancora un po' in anticipo.. :)

Tornando a me, per chi non lo sapesse, da anni ormai, faccio parte della categoria "io odio il natale" (minuscolo perché in questo caso si è incazzati).
Ma... signore e signori.. a sto giro si cambia!! Quest'anno sono talmente fuori.. che voglio farvi addirittura gli auguri!! e sono auguri Petardi!! ecco a voi qualche link:

Petardo canterino..

Petardo Hip Hop..

Spazio Petardo Star Wars..

A parte questo, auguro Amore, amore in tutti i sensi, a voi blogger, a voi amici, a voi tutti.. :)
E.. allora Buon Amore!!!

...