Vi parlo un po' di me..

La mia foto
Vivo in un mondo tutto mio, perennemente in bilico fra sogno e realtà. Non seguo regole convenzionali, ma solo quelle dettate dal mio cuore. Adoro i miei amici. Temo la razionalità, specialmente quando soffoca la magia. Amo bere, mangiare, dormire, ascoltare musica (non sempre in questo ordine). Sono piena di contraddizioni. Ho paura della solitudine. Non mi interessa apparire e non mi importa cosa pensa di me chi non mi conosce. Non giudico e non sopporto chi lo fa. Sono diffidente, ma se mi fido.. mi fido. Ho provato un vuoto incolmabile ed un amore tanto profondo che ha rivoluzionato la scala dei miei sentimenti. Sono attratta dalle stranezze e dalle differenze. Cerco di vivere il più possibile, ma a volte mi prendo delle lunghe pause. Mi piacciono i capelli spettinati, le persone passionali e un po’ folli. Sono pigra, dolce, un po’ matta e sempre alla ricerca di un po' di equilibrio, ma soprattutto del grande amore.

giovedì 8 maggio 2008

Crisi isterica..? No, grazie..

Credo che ci sia una strana congiuntura astrale contro di me oggi..

Verso l'una (di notte, of course!) decido di fare un bel bagnone. Il bagno per me è un rito, che comprende una serie di fasi più o meno piacevoli..
Si parte preparando la vasca schiumosa, poi accendo la radio (vista l'ora ho evitato per questa volta), poi mi metto in ammollo (mah è italiano? boh!) per almeno mezzora, mi lavo partendo dai capelli, lunga doccia, e poi arriva la nota dolente, l'asciugatura dei capelli, con la relativa stiratura (con utilizzo di una piastra) che mi porta via almeno un'ora, e per finire incremaggio dal viso ai piedi..

Me ne fosse andata bene una!
Entro con la vasca piena a metà, schiuma, profumini vari, tutto perfetto.. ma dopo pochissimo, l’acqua diventa gelida e il mio super bagnone diventa una doccia velocissima. Esco dalla vasca, mi asciugo e faccio cadere per l’ennesima volta il phon che si semi distrugge.. mi vesto, inizio a stirare i capelli e dopo due ciocche, sottolineo due ciocche, mi si spegne la piastra. Morta. Mi guardo allo specchio, i miei capelli sono da crisi isterica.
Inizio a girare per la casa, e sono ormai le due, provando tutte le prese e le spine di cui sono dotata, nulla la piastra si accende solo per un secondo poi si spegne.

Solo dopo mezzora capisco che la piastra rimane accesa (facendo degli inquietanti zzz) se inclino il filo in un certo modo.. allora, con una mano tengo il filo, con l’altra la piastra.. ops non sono dotata di una terza mano per metterci i capelli dentro! (“Sara, puoi muovere la testa finchè i capelli non ci entrano da soli..!”) Non ci crederete, ma ho fatto così!
In realtà prima ho fatto dei tentativi, in stile Mc Guiver, con lo scotch, per dare la giusta inclinazione al filo, ma niente! :(

Questa fase mi ha portato via un paio d’ore, e i capelli fanno ancora cagare, vabbè, trattengo la crisi isterica ancora per un po’.. arriva la fase delle creme, mi guardo bene la faccia e scopro che non è vero che la lampada che avevo fatto qualche giorno fa non mi ha fatto nulla, certo, son rimasta bianca, ma ora mi sto spelando!!!

Lo so che domani mattina quando mi guarderò allo specchio, tra la faccia e i capelli che lieviteranno durante la notte, mi verrà una crisi isterica!
E voi, se volete un consiglio, evitate i centri commerciali nella zona sud di Milano, rischiate di trovare una pazza isterica, coi capelli sparati, che perde pezzi di pelle, in cerca di una nuova piastra!!! Brrr...!!!

12 commenti:

Mikim ha detto...

Ciao sara-na bruta banda, sono solidale con te, coraggio... prima o poi la sfortuna passa!!

davmo ha detto...

...scusa, ma sto morendo dal ridere a immaginare la scena!!!

2pa ha detto...

mica male come scenetta...
scusa le risate, non ti conosco ma capisco i tuoi problemi coi ricci(Anche se non facevo uso di piastra ai tempi, check the
avatar!!)
consiglio da riccio? lascia perdere le piastre, i ricci sono belli anche se difficili!! lasciali sparati in aria, non pacioccarli troppo! ah, e se vai a parigi, occhio quando te li lavi: l'acqua è talmente pesa che potresti uscire fuori come michael jackson ai tempi dei jackson 5!!
passa a fare un salto sul mio blog, quando vuoi!
ciau
jean louis david... :)
2pa

L ha detto...

Ahahaha!

Urka, bel casino. A parte che all'1 di notte, anche se volessi lavarmi, poi non mi metterei la cremina, potevi metterti i capelli tra due bei libri e poi dormirci su :-)

Il risultato sarebbe stato garantito.

Eviterò i centri commerciali della zona allora :-P

Ciao,
L.

Na Bruta Banda ha detto...

@Mikim: Sperem! La giornata era comincata veramente male, anche per altre cose.. ma poi si è conclusa meglio :)
Poi, ad un orario decente, ricambierò la visita. Ciao!

@Davmo: se immaginassi davvero la scena, ti verrebbero i capelli dritti.. dalla paura! :)

Na Bruta Banda ha detto...

@2pa: Grazie per la visita.. e per la comprensione.. che posso dire, forse hai ragione, fra l'altro i capelli ricci mi stanno pure meglio.. ma dopo 28 anni di spuma, diffusore a testa in giù e non poter mai passare una mano fra i capelli mi sono rotta, e ho deciso di cambiare!
Ti assicuro che se mi lasciassi riccia, col taglio che ho ora sembrerei una pazza nostalgica degli anni ottanta (anche se il mio parrucchiere dice che quei tagli stanno tornando di moda!)

Ricambierò la visita!

Na Bruta Banda ha detto...

@L: Ammetto che la cremina ieri sera non l'ho messa.. ;)
Ma non sono duretti i libri per dormirci su? Che poi alla fine, come sai, non ho mica dormito..
E adesso?? son già sveglia! Non ci credo!!!
(non sarà mica quello che mi hai fatto vedere prima di andare a letto che mi ha tolto il sonno?!!) eh eh eh

M@rcello;-) ha detto...

capelli lunghi... quale dramma... ricordo ancora le maledizioni al pensiero del lavaggio e dell'asciugatura ogni volta che andavo a fare la doccia...

... poi mi sono dato finalmente una regolata, e adesso è un attimo!;)

... ma per voi donne il discorso è diverso... voi siete più belle e state meglio di noi con in capelli lunghi! ;)

buona giornata,
M@;-)

2pa ha detto...

aspetto una tua visita allora, ho spazzato x benino il blog e ora è iun po' meno incasinato del solito!
:)
w i ricci

L ha detto...

Ah ecco niente cremina...:-)

No i libri non sono duretti, dopo un po' ti ci abitui ;)

A presto,
L.

PS: non credo, anzi avresti dormito perchè saresti svenuta dal brivido, terrore e raccapriccio.

Fabio ha detto...

Se me la porti, provo a fartela aggiustare!

Na Bruta Banda ha detto...

@Marcello: non sai quanto ti capisco, e pensa che con quello che spendo per i capelli in un anno potrei farmi una bella vacanza, ad agosto!

@2pa: son passata.. se venissi dalle tue parti in macchina altro che capelli dritti!
Com'è andata la partita?

@L: dai, dai, smettila! ti ho già detto quello che penso..

@Fabio: te la porto subito.. vediamo che combina il papi..

...