Vi parlo un po' di me..

La mia foto
Vivo in un mondo tutto mio, perennemente in bilico fra sogno e realtà. Non seguo regole convenzionali, ma solo quelle dettate dal mio cuore. Adoro i miei amici. Temo la razionalità, specialmente quando soffoca la magia. Amo bere, mangiare, dormire, ascoltare musica (non sempre in questo ordine). Sono piena di contraddizioni. Ho paura della solitudine. Non mi interessa apparire e non mi importa cosa pensa di me chi non mi conosce. Non giudico e non sopporto chi lo fa. Sono diffidente, ma se mi fido.. mi fido. Ho provato un vuoto incolmabile ed un amore tanto profondo che ha rivoluzionato la scala dei miei sentimenti. Sono attratta dalle stranezze e dalle differenze. Cerco di vivere il più possibile, ma a volte mi prendo delle lunghe pause. Mi piacciono i capelli spettinati, le persone passionali e un po’ folli. Sono pigra, dolce, un po’ matta e sempre alla ricerca di un po' di equilibrio, ma soprattutto del grande amore.

martedì 3 giugno 2008

Week end lungo a Follonica parte I

Ciao amichetti del mio blog, dopo una lunga assenza sono tornata..

Ho passato il we lungo del 2 giugno a Follonica con Fabio ed alcuni suoi amici super appassionati di KiteSurf. Il we è stato strano, potrebbe apparire come un completo disastro.. eppure, ci son stati momenti molto carini e alla fine non posso dire di non essermi divertita!

Le previsioni davano acqua per venerdì e bello per sabato, domenica e lunedì..
Siamo partiti venerdì nel primo pomeriggio. Pioggia. Viaggio buono, arrivo al campeggio, presa possesso del bungalow (molto carino) e poi ottima cena in un ristorantino, rientro in campeggio.
Entrati nel bungalow inizio a sentire un dolore sempre più forte a denti, bocca, naso, orecchio, testa e collo.. insomma, mi si è infiammato il trigemino. Risultato alle 6 del mattino, dopo una notte insonne ho svegliato Fabio e mi son fatta portare al pronto soccorso. (che sfiga)

Il "pronto soccorso" si rivela un posto davvero ridicolo e disorganizzato, ma per fortuna a quell'ora non c'era nessuno e mi son fatta visitare subito. Me la son cavata con una punturina.. "un oppiaceo" che doveva fare effetto in 10 minuti.. e invece ci ha messo un paio d'ore!

Torniamo a casa, sonnellino e mi sveglio a mezzogiorno, una splendida giornata di sole.. "evviva, andiamo al mare!!" No, ma che mare.. la dottoressa (quella della punturina) si è raccomandata "niente acqua, niente sole, niente vento.. e niente mare".. mannaggia!!! (ma questa è vera sfiga!)

Abbiamo passato, comunque, un gradevole pomeriggio visitando Punta Ala, che non era niente di eccezionale e Castiglione, decisamente più carino. Nel tardo pomeriggio abbiamo fatto un salto alla spiaggia dove si fa kite, per conoscere gli amici di fabio..

... ma questo ve lo racconto nel prossimo post!

3 commenti:

digito ergo sum ha detto...

al di là della "sfiga", raccontata comunque come si deve, cioè con la dovuta ironia, non mi sembra ci sia stato da annoiarsi, no? quasi quasi ti invidio... una vacanza la farei volentieri anche io. stress....

Fayd ha detto...

Ebbene sono dovuta andare su Wikipedia per capire cos'è il Trigemino. Ora lo so...e spero di non avere mai l'onore di conoscerlo di persona. Azzzz poverina..che dolore...Però dai a parte quello mi sembra che lati postitivi ce ne siano stati :-)

M@rcello;-) ha detto...

... ma guarda te che bella scampagnatina che hai fatto! :)

... sistamata poi col trigemino?

... io in quel w.e. sono stato via sul lago di garda per un campetto scout...

mentre sabato scorso a como c'è stata la notte bianca....

qua e qua trovi i miei resoconti fotografici... ;)

ti saluto e stammi bene,
M@;-)

...