Vi parlo un po' di me..

La mia foto
Vivo in un mondo tutto mio, perennemente in bilico fra sogno e realtà. Non seguo regole convenzionali, ma solo quelle dettate dal mio cuore. Adoro i miei amici. Temo la razionalità, specialmente quando soffoca la magia. Amo bere, mangiare, dormire, ascoltare musica (non sempre in questo ordine). Sono piena di contraddizioni. Ho paura della solitudine. Non mi interessa apparire e non mi importa cosa pensa di me chi non mi conosce. Non giudico e non sopporto chi lo fa. Sono diffidente, ma se mi fido.. mi fido. Ho provato un vuoto incolmabile ed un amore tanto profondo che ha rivoluzionato la scala dei miei sentimenti. Sono attratta dalle stranezze e dalle differenze. Cerco di vivere il più possibile, ma a volte mi prendo delle lunghe pause. Mi piacciono i capelli spettinati, le persone passionali e un po’ folli. Sono pigra, dolce, un po’ matta e sempre alla ricerca di un po' di equilibrio, ma soprattutto del grande amore.

domenica 22 giugno 2008

Riassunto delle puntate precedenti..

Di seguito il resoconto delle mie dis/avventure di questi ultimi giorni:

- Mi è toccato spalare ehm.. come dire.. merda, nel vero senso della parola, per due volte. Non chiedetemi perché o per colpa di chi, non posso dirlo! Grrrrr!!!!!

- Ho passato un lungo we a casa di amici nelle campagne cremasche con il mio papi, da segnalare grandi abbuffate e lievi sbronze serali.

- Sempre nel lungo we cremasco son stata soprannominata l’AmmazzaMosche, perché la mia attività principale del tardo pomeriggio era diventata, appunto, sterminare quei gradevolissimi insetti che infestavano la casa a sciami. Non basta, mi hanno anche dato della “seminatrice di panico” perché urlavo ogni volta che vedevo un millepiedi o uno scarafaggio.. per fortuna che c’era mio padre! E pensare che io adoro girare per casa a piedi scalzi!

- Abbiam fatto una veloce puntatina a Crema, dove abbiamo incontrato un’ex collega che abita proprio lì e che non vedevo da anni.

- Venerdì e sabato concerti di pizzica, più bello il sabato a dire il vero, dove ci ho portato anche il mio papi, grandi sudate, qualche ballo, birra scroccata, nessuna zanzara e pure una ronda.. con ottime ballerine di pizzica (mica come me!), bellissimo!!

- Ho fatto un’enorme figura di merda con l’idraulico venuto per risolvere il punto 1

- Ho ripreso a cucinare e per ora non ci son state vittime!

- Son tornata.. :)

Un abbraccio grande grande a tutti gli amici che in questi giorni mi hanno scritto e telefonato per starmi vicini!

4 commenti:

2pa ha detto...

finalmente, bentornata!!
spiacente per il punto 1, è proprio un lavoro di merda spalare merda (e che schifo)!! spiacente anche per la figura di merda(appunto) con l'idraulico...ti prego elimina tutta questa merda dalla tua vita!
per gli insetti propongo di installare zanzariere alle finestre, cosa che dovrò fare pure io a giorni visto che ormai il lampadario della cucina e la tv sono il ritrovo di tutte le falene della zona!
ti dedico il campo illuminato dalle lucciole (vere!) che ho ADORATO ieri notte, bentornata!
abrazos

Na Bruta Banda ha detto...

@2pa: Paolo ma che bella dedica! come sei romantico!!! grazie grazie, deve esser stato bellissimo, qui a milano le "lucciole" sono altre, quelle vere sono estinte!

Eliminare un po' di merda dalla mia vita? :) con tutta quella che ho spalato per un po' dovrei essere a posto! Comunque hai ragione, concetto semplice ma efficace.

Per quanto riguarda le zanzariere.. beh son state abbattute dai cani della nostra amica! (sì, c'erano pure due cani)

A presto!

Fabio ha detto...

Dimentichi i ragni che hai fatto disinfestare a me!

Na Bruta Banda ha detto...

@Fabio: servirai pure a qualcosa.. no? :)

...