Vi parlo un po' di me..

La mia foto
Vivo in un mondo tutto mio, perennemente in bilico fra sogno e realtà. Non seguo regole convenzionali, ma solo quelle dettate dal mio cuore. Adoro i miei amici. Temo la razionalità, specialmente quando soffoca la magia. Amo bere, mangiare, dormire, ascoltare musica (non sempre in questo ordine). Sono piena di contraddizioni. Ho paura della solitudine. Non mi interessa apparire e non mi importa cosa pensa di me chi non mi conosce. Non giudico e non sopporto chi lo fa. Sono diffidente, ma se mi fido.. mi fido. Ho provato un vuoto incolmabile ed un amore tanto profondo che ha rivoluzionato la scala dei miei sentimenti. Sono attratta dalle stranezze e dalle differenze. Cerco di vivere il più possibile, ma a volte mi prendo delle lunghe pause. Mi piacciono i capelli spettinati, le persone passionali e un po’ folli. Sono pigra, dolce, un po’ matta e sempre alla ricerca di un po' di equilibrio, ma soprattutto del grande amore.

giovedì 5 aprile 2007

Lavorare.. alle Maldive..!?

Ragazzi.. ho bisogno di tutto il vostro supporto, commenti, consigli, perplessità.. insomma ho bisogno di voi..!!
Qualche sera fa, mi ero collegata al sito di tiscali e ho trovato un link ke diceva "lavoro e vacanze".. ci ho dato un'occhiata e ho visto un sacco di inserzioni per animatori, impiegati nei villaggi o nelle agenzie turistiche qui a milano. Fra queste ce n'era anche una che diceva "responsabile boutique alle maldive".
Come spesso faccio ho mandato un po' di cv a tappeto, e non ci crederete.. ma oggi ho parlato 35 minuti al telefono con una tizia che mi ha proposto proprio di lavorare alle Maldive in una boutique.
Ho visto il sito, ed il posto è bellissimo (ovviamente), io avrei un bungalow tutto per me, libero accesso a piscine, palestre e tutti gli impianti, colazione, pranzo e cena al ristorante dei clienti.. tutto compreso. Orario di lavoro: 9-13 / 17-20 / 21.30-23 un giorno libero ogni 10, e un giorno alla settimana di visita alle boutique delle isole vicine. L'isola è internazionale e sarei costretta a parlare inglese tutto il giorno .
Non vi sembra una splendida opportunità per una persona che non ha lavoro e soprattutto legami?
Le maldive son bellissime e anche se ci son già stata ci tornerei volentieri.. c'è solo un piccolo particolare.. per avere il viaggio rimborsato la permanenza minima deve essere di 6 MESI. 6 mesi stikazzi, non sono noccioline. 6 mesi lontana da tutto e tutti.
E io in questo periodo son particolarmente instabile/depressa/vulnerabile.
Però la cosa mi tenta.. e molto. Voi cosa dite??

2 commenti:

Fabio ha detto...

In questi casi chiedere consiglio è inutile. La risposta puoi conoscerla solo tu. Anche se sentire più pareri ti può aiutare a sviscerare tutti i possibili pro e contro.

Di primo acchito chiunque ti direbbe di andare. Le Maldive sono stupende. Per una settimana. Forse due. Ma cosa fai per sei mesi su un'isola in cui di fatto non c'è niente? magari dopo un mese vai in depressione perché ti mancano gli amici, o il cinema, o gli spaghetti, o...

E poi riguardo il lavoro, saresti in grado? Hai già esperienza? E con l'inglese te la cavi?

Sia chiaro, dovrebbe sempre essere meglio di lavorare al call center. Per cui se sei disoccupata, non hai legami, non devi sposarti (!), puoi anche pensare di andare. Potrebbe essere anche un'esperienza bellissima, potresti conoscere persone con le quali magari rimarrai amica tutta la vita, e poi potrai sempre pensare (a gennaio) ai tuoi amici nel freddo e nello smog di Milano (vuoi mettere l'invidia?). E poi sei mesi possono sembrare tanti ma sono solo una piccola parte della tua vita (io sono stato un anno a Domodossola...).

Comunque sappi che se vai, pretenderò che mi ospiti in qualità di amico!!

A parte gli scherzi... sulle decisioni importanti gli amici ti possono dire quello che pensano ma la decisione bisogna prenderla da soli.

Picci89 ha detto...

Ciao Sara!!

Alla fine sei partita? Se sì come è andata?? Ho ricevuto la tua stessa proposta!!

...