Vi parlo un po' di me..

La mia foto
Vivo in un mondo tutto mio, perennemente in bilico fra sogno e realtà. Non seguo regole convenzionali, ma solo quelle dettate dal mio cuore. Adoro i miei amici. Temo la razionalità, specialmente quando soffoca la magia. Amo bere, mangiare, dormire, ascoltare musica (non sempre in questo ordine). Sono piena di contraddizioni. Ho paura della solitudine. Non mi interessa apparire e non mi importa cosa pensa di me chi non mi conosce. Non giudico e non sopporto chi lo fa. Sono diffidente, ma se mi fido.. mi fido. Ho provato un vuoto incolmabile ed un amore tanto profondo che ha rivoluzionato la scala dei miei sentimenti. Sono attratta dalle stranezze e dalle differenze. Cerco di vivere il più possibile, ma a volte mi prendo delle lunghe pause. Mi piacciono i capelli spettinati, le persone passionali e un po’ folli. Sono pigra, dolce, un po’ matta e sempre alla ricerca di un po' di equilibrio, ma soprattutto del grande amore.

venerdì 23 ottobre 2009

In un cassetto.. mai più aperto in 9 anni..

Al mio adorato marito Renzo (pensieri a vanvera)

"Ti sto aspettando seduta al bar di Piazza Gorini, mentre ritiri la mia cartella clinica. Ti guardo mentre ti allontani, e penso a quanto amore ci ha uniti, e devo dire grazie al Destino anche per questo.
Mai, come in questo periodo, ho sentito il tuo amore così vero, grande, insostituibile.

Lo so che sono sempre stata tormentata dai dubbi, dal sospetto, "Donna di poca fede mi hai sempre detto"... Perdonami! Ero accecata dalla passione e dalla gelosia.
Ora che ti vedo con gli occhi lucidi e pieni di amore vero, mi rendo conto di quanto tu sia stato grande, unico.

Ringrazio il cielo per quanto mi ha dato. Mi ha dato te! Mi ha dato un amore che ogni donna sogna nel profondo del suo cuore e pensa che sarà sempre un sogno.
Per me è stato un grande dono di Dio, come lo è stato l'arrivo di Sara, l'affetto di Luca, l'amicizia di tua sorella e l'amicizia di tanta gente.
Quanti doni ho avuto, non credi?

Comunque vada sono stata tanto felice e vorrei che lo fossi anche tu, sempre. Per te, per me, per Sara. La felicità deve sempre essere la cosa che ci unisce, anche quando si piange!
Via le lacrime, sorridi alle cose belle che puoi vedere, sentire, vivere!
Ama tutto più che puoi, ti sentirai meglio."

Nessun commento:

...