Vi parlo un po' di me..

La mia foto
Vivo in un mondo tutto mio, perennemente in bilico fra sogno e realtà. Non seguo regole convenzionali, ma solo quelle dettate dal mio cuore. Adoro i miei amici. Temo la razionalità, specialmente quando soffoca la magia. Amo bere, mangiare, dormire, ascoltare musica (non sempre in questo ordine). Sono piena di contraddizioni. Ho paura della solitudine. Non mi interessa apparire e non mi importa cosa pensa di me chi non mi conosce. Non giudico e non sopporto chi lo fa. Sono diffidente, ma se mi fido.. mi fido. Ho provato un vuoto incolmabile ed un amore tanto profondo che ha rivoluzionato la scala dei miei sentimenti. Sono attratta dalle stranezze e dalle differenze. Cerco di vivere il più possibile, ma a volte mi prendo delle lunghe pause. Mi piacciono i capelli spettinati, le persone passionali e un po’ folli. Sono pigra, dolce, un po’ matta e sempre alla ricerca di un po' di equilibrio, ma soprattutto del grande amore.

martedì 25 settembre 2007

Sono basita.. e anche un po' inkazzata


2007-09-25 13:54
Cassazione: non esiste diritto all'amplesso
Confermata condanna a marito che obbligo' moglie a rapporto
(ANSA) - ROMA, 25 SET - "Non si può esigere dal partner 'un diritto all'amplesso'. Lo sottolinea la Cassazione. La Suprema corte, confermando il verdetto della Corte d'appello di Reggio Calabria, ha confermato la condanna per violenza sessuale ad un marito che aveva costretto la moglie ad avere un rapporto sessuale. E' stata respinta la tesi in base alla quale nell'ambito del matrimonio e' da ritenersi che ci sia sempre 'un consenso putativo' al rapporto sessuale."

E fin qui mi sembra tutto piuttosto ovvio.. provo dentro di me una sensazione mista fra sollievo (per la condanna) e preoccupazione (per il fatto), ma va tutto bene, poi però sento la notizia anche al TG5, che fa subito sentire una serie di mariti incazzati.. sorrido e aspetto di sentire anche i pareri favorevoli.. NULLA, fanno sentire, invece, il parere di un "illustrissimo esperto" che dice..

«Non c'è coppia senza rapporti»- Il diritto all'amplesso che viene bocciato dalla Cassazione è invece un diritto esistente per i sessuologi. «Quando si forma una coppia, specialmente in un matrimonio, si dà all'altro una sorta di diritto-dovere ad avere rapporti sessuali, altrimenti non è una coppia»: Jole Baldaro Verde, presidente della Federazione italiana di sessuologia, critica la sentenza.-

Trombare deve essere un piacere, non un dovere, tanto meno un obbligo.. mah.. cosa posso dire.. mi sembra un'altra ottima ragione per essere contraria al matrimonio..

1 commento:

LUNA ha detto...

Ho avuto modo di leggere solo ora...sono senza parole o meglio ne avrei tante da sparare in faccia al dr. J.B. Verde(come verde speranza. La speranza in una vita migliore senza di lui alla presidenza della federazione italiana di sessuologia)...
Non solo trombare deve essere un piacere ma soprattutto deve essere consensuale altrimenti che ognuno usi la sua manina marito/moglie o no. Ti fanno passare davvero la voglia di sposarti così...robe da matti.
LA FAMIGLIA E' UNA COSA MERAVIGLIOSA, IL SESSO ANCHE SE FATTO BENE E CONSENSUALMENTE...LE LAUREE(SEMPRE CHE IL DR. VERDE SIA LAUREATO) DOVREBBERO INVECE SMETTERE DI REGALARLE!

...